Editorial

Editorial #0

We may earn money or products from the companies mentioned in this post.

© Martina Manca

Ho avuto tantissimi nuovi inizi, quei momenti in cui decidi di mettere uno stop alla tua vecchia vita per ricominciarne una più vicina a quella che senti di essere diventata. Generalmente verso la fine dell’estate mi ritrovo a fare un bilancio di chi sono diventata e di chi vorrei essere, di come voglio raggiungere i miei obiettivi per poter iniziare settembre carica e come nuova. Oppure il più classico dei cliché che si ripropone dopo il Natale, quando il capodanno bussa alla porta per ricominciare a colorare quella tela bianca che è la tua vita. 

I’ve had a lot of new beginnings, those moments you decide to stop your old life to start a new one, more compatible with what you’ve become. Normally, when summer is going to end, I found myself to recap who I am and who I want to be, which are my goals to start September with energy and enthusiasm. This happens also after Christmas, the most classic cliché, when New Years Eve knocks on the door to start all over again to paint that white canvas that is your life.

C’è sempre una sbavatura, un colore andato oltre i bordi, una sfumatura che stona. Quel qualcosa che infastidisce l’occhio, crea disagio all’anima, sprona il cuore e il cervello a cercare di migliorare. 

There’s always an imperfection, a color over the border, a shade that jars. That thing that annoys the eye, bothers your soul, pushes your heart and brain to try to do better.

Ecco perché nasce questo blog, per dare un nuovo colore alla mia tela, che aveva un angolino bianco e solitario. Vorrei che avesse tutti i colori più allegri che si fondono insieme in un bellissimo caleidoscopio, proprio come le mie passioni si fondono in me per creare quella che sono, con tutte le mie mille sfaccettature. 

That’s why this blog is online, to give a new color to my canvas, which had a lonely and white corner. I wish it had all happiest colors that mix together in a beautiful kaleidoscope, like my passions melt together in me to create who I am, with all of my sides.

Farò del mio meglio perché sia uno dei miei nuovi inizi di quelli felici e positivi e condividere con voi quello che sarà un nuovo viaggio. Non so ancora dove mi porterà, ma mai come adesso ho imparato a godermi il viaggio più che la meta. Vi va di venire con me? 

I’ll do my best to make this one of the happy and positive new beginnings, and to share with you a new path. I don’t know where it’ll bring me yet, but now more than ever I learnt to enjoy the trip more than the destination. Would you like to come with me?

There are no comments

Join the conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *